Il Ministro


LORENZO FONTANA

Il Ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana è sposato, ed ha una figlia.
Dal 2013 è Vice-Segretario Federale vicario della Lega.
È laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Padova ed in Storia all'Università Europea di Roma. Iscritto all'albo dei giornalisti, ha iniziato la sua carriera nelle istituzioni come consigliere comunale a Verona ed è stato poi eletto al Parlamento Europeo, per la prima volta, nel 2009. Nel corso dei due successivi mandati ha ricoperto l’incarico di capo-delegazione del gruppo della Lega Nord e vice-presidente della commissione cultura, istruzione e sport del Parlamento Europeo.
È stato, tra le altre cose, relatore per la proposta di regolamento sulle disposizioni generali sul Fondo Asilo e migrazione e del progetto di decisione sull'accordo di cooperazione operativa e strategica tra la Bosnia-Erzegovina ed Europol.
È stato membro della Commissione Agricoltura e di quella per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni e della delegazione per le relazioni con l'Iraq e per l’associazione UE-Ucraina.
Dal 7 luglio 2017 al 12 giugno 2018 (data in cui ha protocollato le sue dimissioni) è stato Vice-sindaco della città di Verona.
A febbraio 2018 è uscito il suo libro: "La culla vuota della civiltà. All'origine della crisi", scritto insieme all'economista Ettore Gotti Tedeschi.
Il 5 marzo 2018 è stato eletto alla Camera dei deputati nella circoscrizione Veneto 2.
Il 29 marzo 2018 è stato eletto vicepresidente della Camera dei Deputati.
Venerdì 1 giugno 2018 ha giurato come Ministro assumendo le deleghe: Politiche per la Famiglia, Disabilità, Infanzia e Adolescenza, Politiche Antidroga.

Torna all'inizio del contenuto